Tipologie di canne da pesca, a ciascuno la sua.

Tipologie di canne da pesca, a ciascuno la sua.

Quante sono le tipologie di canna da pesca ?

Canna telescopica 

La sua principale caratteristica è l’essere richiudibile in diverse sezioni che poi scompaiono entrando l’una dentro l’altra, e ciò le rende facilmente trasportabili. Questa tipologia di canne da pesca è alla base di tutte le canne che vedremo in seguito.

Canna da pesca fissa

La canna fissa è un particolare tipologia di canne da pesca sprovvista di anelli e di porta mulinello, possiede soltanto un singolo anello sulla cima dal quale passa la lenza. Con questa canna non si possono effettuare i lanci tradizionali, bensì l’esca andrà ad “appoggiarsi” sulla superficie dell’acqua per poi scendere in profondità. In ogni caso ti consigliamo di visitare il nostro articolo al riguardo per avere più informazioni.

Canna da pesca bolognese

Questa canna da pesca è molto leggera e poco spessa, viene generalmente utilizzata per pescare con l’ausilio del galleggiante.

Canna da pesca da fondo

La sua funzione principale, come suggerito dal nome, è quella di essere usata per la pesca da fondo. E’ facilmente riconoscibile grazie alle sue dimensioni perché è più spessa della canna bolognese in quanto sul fondo di uno specchio d’acqua risiedono pesci di dimensioni maggiori.

Canna da pesca da spinning

La canna da spinning è una canna molto leggera e corta. E’ principalmente adoperata, come suggerisce il nome, nella pesca a spinning, però è adatta a qualunque tecnica di pesca. Ti invitiamo a consultare il nostro articolo sulla pesca a spinning cliccando qui.

Canna da pesca da carpfishing

Il carpfishing è un tipo di pesca di origine inglese che consiste nel dare la caccia alle carpe e altri pesci della loro stessa famiglia, nello specifico gli amur. Questa tipologia di canne da pesca è divisibili generalmente in due sezioni per essere trasportata con più facilità. Viene venduta secondo le diverse potenze e la più comune è la 3 libbre. Quest’ultima è ottima sia per la pesca in lago che per quella in fiume e per finire per la pesca in cava.

Canna da pesca a mosca

Questo tipo di canna da pesca è molto leggera è poco spessa. Viene utilizzata principalmente per la pesca a mosca, come suggerisce il nome. Questa tecnica prende il nome dalle particolari esche che si utilizzano, infatti esse sono costruite artificialmente ad immagine e somiglianza degli insetti che vivono nell’ambiente acquatico. 

Puoi trovare due articoli riguardanti queste tecniche cliccando rispettivamente qui e qui.

Canna da pesca da trota

Cugina della canna bolognese, la canna da trota è molto più sensibile perché il pesce che deve pescare ha un modo di abboccare particolare.  Infatti la trota da dei piccoli morsi che il pescatore deve sfruttare per inlamare la preda.

Canna da pesca da inglese

La canna da inglese è solitamente formata da tre innesti ed è specifica per la pesca all’inglese. Questo tipo di pesca consiste nell’usare un galleggiante all’inglese, il quale viene legato alla canna per una sola estremità, e poi lanciarlo fino a una distanza di circa 80 m. La caratteristica principale della canna da pesca all’inglese è che ha una quantità di anelli doppia rispetto a quelli di una canna da pesca alla bolognese. Questi ultimi permettono di mantenere in tensione il filo anche dopo il veloce recupero del galleggiante.

Pesca in mare

Canna da pesca da vertical jigging 

Il vertical jigging è una tecnica simile allo spinning, che si svolge però in direzione verticale e viene praticata in mare. Il pescatore a vertical jigging ritira la lenza con velocità variabile, per poi lasciarla cadere leggermente verso il basso. Questo movimento è necessario perché, come spiegato nell’articolo sulle esche artificiali, la ricaduta del jig è molto spesso la causa scatenante dell’attacco del predatore. 

Canna da pesca da surfcasting

Le canne da surfcasting sono molto robuste e permettono di effettuare lanci dalla spiaggia di lunghezza molto elevata. Sono usate per l’appunto per la tecnica chiamata surfcasting la quale consiste nel pescare dalla riva verso il mare. Anche a proposito di questa abbiamo scritto una guida che puoi raggiungere tramite questo link.

Canna da pesca da traina

Questo tipo di canna viene utilizzato , come dice il nome, per la pesca alla traina. Essa consiste nel pescare da una imbarcazione recuperando allo stesso modo della pesca a spinning. 

Canna da pesca da bolentino

La canna da bolentino è usata principalmente per la pesca da barca in profondità. Come abbiamo già detto nell’articolo riguardante i tipi di mulinelli è preferibile accompagnarla ad un mulinello elettrico. Le sue caratteristiche fisiche possono trarre in inganno perché è una canna molto corta e leggera anche se realizzata in vetroresina, il che la rende veramente resistente.

Trackbacks and pingbacks

Nessun collegamento disponibile per questo articolo.

Lascia una risposta